Corsi di fotografia

Lezioni in gruppo ed individuali.

Corsi indicato per:

Chi ama l’arte della fotografia e per chi desidera esprimersi attraverso essa;

I corsi sono così suddivisi:

Esercitazioni fotografiche pratiche in esterno; Lezioni teoriche;

Analisi e discussione dei risultati ottenuti dagli studenti; Domande da parte degli studenti;

Alcuni degli argomenti del corso:

Biomimesi;

La regola dei terzi;

La macchina fotografica; Gli obiettivi; La luce;

Inquadratura; Messa a fuoco; Esposizione; profondità di campo; accessori fotografici;

Fotografare: Il ritratto, il paesaggio, gli eventi, le persone.

Fotografare nelle più svariate condizioni: sole brillante (mare o neve); nuvoloso chiaro o scuro; pioggia; fotografia in interno e all’esterno;

Fotografare soggetti statici e soggetti in movimento;

Il momento dello scatto;

Chi c'è dietro la macchina fotografica;

Cosa c'è davanti alla macchina fotografica

Come trarre il meglio in ogni occasione.

Il privilegio e la gioia di esprimersi attraverso l'arte della fotografia.

Tipologia delle classi:

- Nel caso delle lezioni in gruppi, il numero di partecipanti viene tenuto poco numeroso al fine di poter seguire adeguatamente ciascuno.

 

 

Corsi di fotografia

per diversabili*

Lezioni in gruppo e individuali.

Lo scopo è quello di utilizzare il “mezzo fotografico” per donare a persone disabili (in base alle proprie circostanze ed al proprio grado di diversa abilità), un’opportunità ed un’occasione coltivando l’arte della fotografia. Ciascuno avrà modo di scoprire ed alimentare il proprio talento, la passione, e le capacità nonostante le difficoltà fisiche;

Tutto ciò anche nella speranza di favorire un consolatorio stato d’animo incoraggiante con una condizione più fiduciosa ed ottimistica di riuscire nell’arte, esprimendo e comunicando emozioni andando oltre le proprie limitazioni fisiche. Tale ricca esperienza potrà essere utile non solo a ricevere una formazione fatta di tecnica ma anche di ispirazione.

Tipologia delle classi:

- Nel caso delle lezioni in gruppi, il numero di partecipanti viene tenuto poco numeroso al fine di poter seguire adeguatamente ciascuno.

- Corsi per audiolesi con l'aiuto di traduttori l.i.s. (lingua italiana dei segni).

 Note:

*Usiamo il termine “diversabile” come parola positiva. Ci permette di considerare le persone con deficit in una prospettiva nuova, di superamento delle difficoltà e di acquisizione di nuove abilità.


Nicola De Robbio Fotografo - Tutti i diritti sono riservati/All rights reserved